Italian pharmacy online: cialis senza ricetta medica in farmacia.

Microsoft word - comunicato stampa textilebus - moda-ml-finale.doc

Textilebusiness e Moda ML:
l’e-business che “funziona” nel settore tessile-abbigliamento verso uno standard
L’accordo strategico tra due importanti esperienze di e-supply chain per il settore tessile permetterà una comunicazione efficace tra tutti gli attori della filiera. Obiettivo: migliorare la competitività e consolidare uno standard comune europeo Milano, XXX 2003 Creare una piattaforma di servizi di integrazione di eccellenza, consolidare e sistematizzare un vocabolario per il settore tessile-abbigliamento, offrendo un riferimento nazionale che sia anche un contributo al consolidamento di uno standard europeo per lo scambio di informazioni gestionali e tecniche (ad esempio ordini, avanzamenti di produzione, stato magazzino, ecc) lungo la filiera. Con questi ambiziosi obiettivi è nata la partnership tra Textilebusiness.it, la piattaforma internet del distretto tessile comasco (soluzione adottata da Textileitaly.it, il portale dell’Associazione Tessile Italiana) e Moda–ML, il progetto finanziato dalla CE per lo scambio di documenti elettronici in formato XML nell’ambito del settore tessile che ha contribuito alla nascita del primo nucleo di specifiche standard per il settore, CEN/ISSS TexSpin. Scopo dell’iniziativa è unire le risorse dei soggetti coinvolti valorizzando la complementarietà delle esperienze ed attivare anche il contributo dei fornitori di tecnologia IT del settore; si vuole cioè ottenere un effetto a catena per raggiungere la massa critica necessaria a fare compiere all’intero settore un vero e proprio salto nell’integrazione dei sistemi aziendali. In questo modo, oltre ad essere di maggior aiuto al sistema tessile italiano nel suo complesso, ci si propone di diventare un punto di riferimento anche a livello europeo. Con questa nuova partnership si vuole implementare un unico vocabolario comune, pubblico, condiviso e compatibile con gli standard internazionali, su cui potranno fondarsi anche ulteriori soluzioni di mercato per lo scambio di dati gestionali e tecnici al fine di favorire l'integrazione tra tutte le aziende della filiera tessile: da chi si occupa della produzione del filato a chi realizza i tessuti, da chi disegna i capi a chi li confeziona, per arrivare a chi li distribuisce sul mercato. Il progetto congiunto sfrutta lo stato dell’arte della tecnologia, con soluzioni Peer to Peer e riconosciuti standard di comunicazione (XML, Web Services, ebXML) per permettere alle aziende di fruire di nuovi servizi di facile utilizzo che migliorino significativamente la Grazie alla standardizzazione dei documenti, alla gestione on-line delle offerte e degli ordini, al controllo via Internet dei magazzini e delle scorte e alla possibilità di monitorare in tempo reale gli stati di avanzamento della lavorazione, le aziende potranno gestire in maniera efficiente i nuovi ritmi del ciclo produttivo, con tempi di risposta più brevi e minori costi. Informazioni per la stampa
Elena Guzzella - tel 02 89054166 – mob 339 3278268 -eguzzella@dagcom.com
Anna Del Piccolo- tel 02 89054167 mob 349 6165469 – adelpiccolo@dagcom.com

Textilebusiness.it (www.textilebusiness.it) è un innovativo sistema di e-supply chain management studiato per le
imprese del distretto tessile comasco. Il progetto, al quale aderiscono attualmente 12 aziende, è stato finanziato dalla Regione Lombardia nell’ambito Fondo Sociale Europeo, ed è stato promosso dal Tessile di Como, la Camera di Commercio, l’Unione Industriali e l’API, ed è stato realizzato con la consulenza del Politecnico di Milano (Polo Regionale di Como) e del Cefriel, Politecnico di Milano – ICT Center of Excellence For Research, Education & Industrial Lab partnership. Nel 2003 è entrato a far parte del portafoglio di servizi offerto da Textileitaly (www.textileitaly.it), il portale dell’Associazione Tessile Italiana, con l’obiettivo di estendere i vantaggi della soluzione a tutti gli operatori a livello nazionale. Moda–ML (www.moda-ml.org) è un progetto finanziato dalla Comunità Europea con l’obiettivo di rendere agevole la
circolazione di informazioni tecniche e gestionali tra aziende della filiera del tessile (in particolare il rapporto tra tessitori, confezionisti e distribuzione nel settore laniero) tramite lo scambio di documenti XML. Il progetto, che ha realizzato modelli di collaborazione, specifiche e componenti software di scambio dati pubblici, è stato realizzato da ENEA, Politecnico di Milano (Hypermedia Open Center), Gruppo SOI, IFTH (Francia), Domina srl in collaborazione con un gruppo di aziende tessili e dell’abbigliamento. Attualmente circa 100 aziende hanno scelto di adottarne le specifiche. Inoltre, l’iniziativa, radicata nel distretto biellese ma basata sullo standard ebXML promosso dal Comitato per il Commercio Elettronico delle Nazioni Unite (UN/CEFACT), ha contribuito anche alla nascita di un primo nucleo di standard Europeo di settore (TexSpin) che è stato formalizzato presso il CEN/ISSS (Comitato Europeo di Normalizzazione / Sistema di Standardizzazione della Società dell’Informazione) sotto la guida di Euratex (associazione europea delle organizzazioni industriali del settore Tessile Abbigliamento, cui sono associate le italiane SMI-Sistema Moda Italia ed ATI-Associazione Tessile Italiana). Per maggiori informazioni:
Piero De Sabbata, Tel. +39 051 6098322 E-mail: piero.desabbata@bologna.enea.it Politecnico di Milano – Polo Regionale di Como: Matteo Conforti / Simone Prandin, Tel. +39 031 3327363 E-mail: matteo.conforti@polimi.it / simone.prandin@polimi.it Informazioni per la stampa
Elena Guzzella - tel 02 89054166 – mob 339 3278268 - eguzzella@dagcom.com
Anna Del Piccolo- tel 02 89054167 – adelpiccolo@dagcom.com

Source: http://www.artisan-project.eu/moda-ml/download/modatextbus/ComunicatoTextilebus-Moda-ML.pdf

siope.eu

Pre-authorisation Evaluation of Medicines for Human Use REVISED PRIORITY LIST FOR STUDIES INTO OFF-PATENT PAEDIATRIC MEDICINAL PRODUCTS NOTE and DISCLAIMER The list includes only products considered to be off-patent, i.e. not covered by a basic patent or a supplementary protection certificate. It should be noted that information on the authorisation status as well as on available

Presseinformation_babycare_schwangerschaft_und_schweinegri-205

Schweine-Grippe: erhöhtes Risiko für Schwangere / Europäische Arzneimittelbehörde gibt Tamiflu und Relenza für Schwangere und Stillende frei . In der vergangenen Woche meldete das Robert Koch Institut insgesamt 1469 laborbestätigte Fälle der „Schweine-Grippe“. In der Wissenschaft wird das neue Grippevirus mit dem Erreger A/H1N1 „Neue Grippe“ genannt. BabyCare gibt T

Copyright © 2010-2014 Pharmacy Drugs Pdf