Italian pharmacy online: cialis senza ricetta medica in farmacia.

Formato europeo per il curriculum vitae

F O R M A T O E U R O P E O
P E R I L C U R R I C U L U M
SERENA PASSONI
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
ESPERIENZA LAVORATIVA
Consulente c/o Centro di Neuropsicologia Cognitiva A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda - Milano Conduzione di gruppi di sostegno per familiari di pazienti con malattia di Alzheimer Valutazione cognitivo-comportamentale di pazienti affetti da patologie degenerative del sistema nervoso centrale e patologie cerebrali di varia natura Stesura di procedure riabilitative individualizzate per pazienti adulti con patologie cerebrali e pazienti in età evolutiva con disturbi specifici dell’apprendimento Partecipazione alla conduzione di numerose sperimentazioni cliniche con acquisizione di certificazioni internazionali per la somministrazione di scale comportamentali e l’inserimento automatizzato di dati e corsi ICH-GCP (International Conference on Harmonisation for Good Clinical Practices) Partecipazione al progetto dell'Assessorato alla Sanità di Regione Lombardia: “Valutazione e sviluppo della rete integrata lombarda per la malattia di Alzheimer” Psicologa-psicoterapeuta cognitivo-comportamentale Attività libero professionale c/o studio I.M.I.P.S.I. (Istituto Milanese di Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale) Psicoterapia disturbi d'ansia, dell'umore, e di personalità. Uso delle principali tecniche di rilassamento. Psicoterapia di gruppo.
Valutazione e riabilitazione neuropsicologica adulti e età evolutiva. Disturbi specifici dell'apprendimento e della condotta.
Date (da – a)
Nome-indirizzo datore di lavoro
A.I.A.M.C. (Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento e Terapia Comportamentale e Cognitiva), c/o ASIPSE - Milano Principali mansioni e
Vincitrice del bando di ricerca in ambito clinico e responsabile scientifica del progetto e col progetto “L’efficacia della terapia cognitivo-comportamentale di gruppo per la riduzione del disagio psicologico nei caregiver di pazienti con deterioramento cognitivo di tipo Alzheimer” Psicologa esperta in Psicologia dell’Emergenza Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) - Milano Membro operativo del Servizio Psicologico di Emergenza dell’O.P.L. convenzionato con Regione Lombardia – Protezione Civile ESPERIENZA LAVORATIVA
Consulente c/o P.A.S.S. (Psicologi associati per la sicurezza stradale) - Milano Docente per il progetto “Ruote Sicure”, finanziato dalla Provincia di Milano, e docente per i corsi organizzati nelle scuole superiori della provincia di Milano per il conseguimento del Patentino per la guida del ciclomotore Consulente c/o P.A.S.S. (Psicologi associati per la sicurezza stradale) - Milano Docente per i progetti di informazione, sensibilizzazione e formazione sui temi della sicurezza stradale “Biciclettando” e “Raccontarsi per crescere sicuri” presso le scuole primarie e secondarie di I° grado del comune di Cologno Monzese Diagnosi delle funzioni cognitive in pazienti con grado variabile di compromissione delle abilità motorie; impostazione di programmi riabilitativi personalizzati per il recupero della funzionalità cognitiva e sostegno atto al rallentamento dell’evoluzione del deterioramento fisiologico ISTRUZIONE E FORMAZIONE
A.S.I.P.S.E. - Associazione per lo Studio e l’Insegnamento Psico Socio Educativo - Scuola di Formazione in Psicoterapia Comportamentale e Cognitiva - Milano (legalmente riconosciuta con DM 24.10.94, art. 3 legge 56/89) Competenze, tecniche e abilità necessarie per la terapia cognitivo-comportamentale con bambini, adolescenti e adulti. Nosografia e diagnostica delle malattie mentali, conoscenza delle principali tecniche di rilassamento Specializzazione in Psicoterapia cognitivo-comportamentale “Corso formativo per personale Servizio Psicologico di Emergenza convenzionato con la Sala Operativa della Protezione Civile -Regione Lombardia”- fasi I e II Corso I.R.E.F. (Istituto Regionale Lombardo di Formazione per l’amministrazione pubblica) I fase: Normative e modalità organizzative del sistema di Protezione Civile Regionale; organizzazione, ruoli, mansioni, protocolli operativi dei principali corpi di soccorso; competenze comunicative in situazioni di emergenza; aggiornamento sulle attuali teorie del rischio e di classificazione delle emergenze.
II fase: Sensibilizzare e sviluppare capacità di intervento del servizio psicologico di Protezione Civile nelle attività di primo soccorso in situazioni di emergenza. Ruolo e funzioni del servizio nella gestione delle emergenze derivanti da: rischio sismico, industriale, connesso a problematiche della sicurezza urbana. Psicologa esperta in Psicologia delle Emergenze ISTRUZIONE E FORMAZIONE
“Psicologia delle Emergenze: Esperto in Disaster Management” Master FSE, organizzato dalla cooperativa T.F.T.P. e accreditato dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia - Milano Lezioni teoriche e pratiche su: scenari dell’emergenza; l’azione consapevole nell’emergenza; osservazione, ascolto e intervento; vittime e soccorritori; storia dei popoli e multiculturalità Psicologa esperta in Psicologia delle Emergenze “L’intervento dello psicologo nella prevenzione degli incidenti stradali” Corso organizzato dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia in associazione con P.A.S.S. - Milano Problematiche legate agli incidenti delle strada: come prevenirli, principali cause, quale Indirizzo: Psicologia Clinica e di Comunità – Tesi sperimentale: “L’elaborazione implicita nella negligenza spaziale unilaterale: studio di casi singoli” CAPACITÀ E COMPETENZE
RELAZIONALI
Eccellenti capacità relazionali nei confronti di persone con problematiche dementigene e patologie cerebrali di grado variabile e con pazienti con gravi handicap psichici e motori, derivati dall’esperienza con pazienti gravemente motulesi. Eccellenti capacità di gestione di piccoli gruppi, derivanti dall’esperienza clinica di gestione di gruppi di familiari di pazienti con malattia di Alzheimer e di gruppi di adolescenti con disturbi d’ansia.
Buone capacità di lavoro d’equipe anche in situazioni di stress caratterizzate da aspetti di emergenza-urgenza, maturate dalla formazione e dall’esperienza come membro del servizio di Psicologia dell’Emergenza.
ULTERIORI INFORMAZIONI
Dal 2002 iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia Iscrizione Albo Professionale degli Psicologi, nr. 6588 Dal 2005 accredita come esperta in Psicologia dell’emergenza presso l’Ordine degli Psicologi della Lombardia CORSI DI FORMAZIONE,
Dal 2001 ad oggi partecipazione a numerosi convegni, seminari, congressi nazionali e SEMINARI E CONGRESSI
internazionali (che qui non elenco per ragioni di spazio), anche con accreditamento ECM, prevalentemente in ambito della Neuropsicologia e delle Neuroscienze, della Psicoterapia a orientamento Cognitivo-Comportamentale, e della Psicologia Viaria e dell'Emergenza. COMUNICAZIONI ORALI
18 novembre 2011 - Roma (Istituto Superiore di Sanità) A CONVEGNI
Relatrice al V° Convegno “Il contributo delle Unità di Valutazione Alzheimer (UVA) nell’assistenza dei pazienti con Demenza”. Intervento: “Riduzione dei bisogni assistenziali e dei livelli d'ansia in caregiver di pazienti con malattia di Alzheimer: l'efficacia di un intervento di psicoterapia di gruppo” 24 febbraio 2011 – A.O. Niguarda Ca’ Granda (Milano) Relatrice del convegno ECM “Multidisciplinarietà nella neuropsicologia: presentazione di dati sperimentali e clinici” Relatrice al congresso ECM “EABCT 2010 – LINKS, XL Congress of European Association for Behavioural & Cognitive Therapies”. Intervento: “The efficacy of cognitive and behaviour therapy on reducing burden in caregivers of patients with Alzheimer disease” 24 settembre 2009 – A.O. Niguarda Ca’ Granda (Milano) Relatrice e membro del comitato scientifico del convegno ECM “Problematiche terapeutiche e assistenziali della demenza: integrazione ospedale-territorio e ruolo del caregiver” 12 dicembre 2008 – A.O. Niguarda Ca’ Granda (Milano) Relatrice del convegno ECM “La multidisciplinarietà nella neuropsicologia” 23 marzo 2007 – Villa Marelli - A.O. Niguarda –Cà Granda (Milano) Relatrice del corso ECM “La valutazione cognitiva in ambito Ospedaliero” PUBBLICAZIONI
G. Bottini, M. Berlingeri, S. Basilico, S. Passoni, L. Danelli, N. Colombo, M. Sberna,
SCIENTIFICHE
M. Franceschi, R. Sterzi, E. Paulesu, “GOOD or BAD responder? Behavioural and neuroanatomical markers of clinical response to donepezil in dementia”, Behavioural Neurology, 2012; 25 (2), 61-72 A. Sedda, S. Passoni, G. Bottini, “Perseverations and Non Verbal Confabulations on
the Rey-Osterrieth Complex Figure Test in a Fronto-Temporal Dementia single case
study”, Neurocase, 2011; Dec 2
S. Passoni, M. Mazzà, G. Bottini, “Ruolo dei gruppi psicoeducativi e di sostegno per i
caregiver con burden nell’Unità di Valutazione Alzheimer”, EXEL, Sinapsis Ed., 2011;
I, 1: 11-18
S. Passoni, M. Mazzà, G. Zanardi, G. Bottini, “Livelli del burden in caregiver di
pazienti con malattia di Alzheimer”, G Ital Med Lav Ergon, 2010; 32 (3 suppl B): B37-
42
S. Passoni, M. Mazzà, G. Bottini, “Integrazione ospedale-territorio per l’assistenza ai
pazienti con demenza”, ADnet, Periodico scientifico di aggiornamento professionale
sulle demenze, Milano: Hyppocrates Edizioni Medico-Scientifiche, 2009; 3: 20-22
LIBRI PUBBLICATI
G. Bottini, S. Passoni, A. Sedda, “Fragilità della malattia di Alzheimer nell'emergenza
clinica: difficoltà del paziente e ruolo del caregiver”, Libellula Edizioni, 2012
PROCEEDINGS
G. Bottini, S. Passoni, M. Mazzà, R. Sterzi, “Il territorio e il malato di Alzheimer”,
Update in Clinical Neurology, Riunione annuale SIN – SNO Lombardia, 2011: 14
G. Bottini, S. Basilico, S. Passoni, “I disturbi visuo-spaziali nella demenza di
Alzheimer”, Neurol Sci, Springer-Verlag, 2010; S31: 7-10
G. Bottini, M. Berlingeri, S. Basilico, S. Passoni, M. Sberna, G. Scialfa, R. Sterzi, E.
Paulesu, “Marker neuro-anatomici della risposta agli inibitori dell’acetilcolinesterasi
nella malattia di Alzheimer”, IV° Convegno “Il contributo delle Unità di Valutazione
Alzheimer (UVA) nell’assistenza dei pazienti con Demenza”. Roma (Istituto Superiore
di Sanità), 12 novembre 2010
S. Basilico, S. Passoni, G. Pasenti. G. Bottini, “Un caso di demenza “atipico”:
descrizione clinica e neuropsicologica”, VII Giornata di discussione – Diagnosi e
Terapia dei disturbi Cognitivi e Comportamentali. Parma, 2008
POSTERS PRESENTATI A
M. Mazzà, S. Passoni, G. Bottini, “Gruppi psicoeducativi e di sostegno per caregiver
CONVEGNI SCIENTIFICI
di pazienti con demenza per la riduzione del burden”, in supplemento di Psicogeriatria (2): 138, del VIII Annual Meeting on Brain Aging and Dementia. Lamezia Terme, 13-15 ottobre 2011 S. Passoni, M. Mazzà, M. Scotto, R. Sterzi, G. Bottini, “Integrazione ospedale-
territorio nel migliorare l’assistenza ai malati di Alzheimer e ai loro caregiver”,
abstract book del IV° Convegno “Il contributo delle Unità di Valutazione Alzheimer
(UVA) nell’assistenza dei pazienti con Demenza”. Roma (Istituto Superiore di Sanità),
12 novembre 2010
S. Passoni, M. Mazzà, M. Scotto, R. Sterzi, G. Bottini, “Integrazione ospedale-
territorio nel migliorare l’assistenza ai malati di Alzheimer e ai loro caregiver”,
abstract book del IV° Convegno “Il contributo delle Unità di Valutazione Alzheimer
(UVA) nell’assistenza dei pazienti con Demenza”. Roma (Istituto Superiore di Sanità),
12 novembre 2010
C. Acerbi, A. Pisano, F. Colnaghi, A. Fresco, S. Grignani, G.N. Moreno Granados, S.
Passoni
, M.T. Lo Cascio, L. Amato, A. Meneghelli, “The role of cognitive
behaviorally oriented therapeutic groups in early psychosis: the experience of
PROGRAMMA 2000”, in Psicoterapia cognitiva e comportamentale, Ed. Erickson,
vol. 16, 3. Abstract book del “XL Congress EABCT 2010 – LINKS, XL Congress of
European Association for Behavioural & Cognitive Therapies”. Milano, 7-10 ottobre,
2010
A. Pisano, F. Galvan, S. Passoni, P. Zaccari, A. Cocchi, “Il coinvolgimento del centro
per l’individuazione e il trattamento precoce delle psicosi all’esordio “Programma
2000” nelle ricerche multicentriche nazionali”, abstract book del II° Congresso
Nazionale Associazione Italiana per l’Individuazione e l’Intervento precoce nelle
Psicosi “Intervento precoce: popolazione, cure primarie e servizi di salute mentale”.
Genova, 26-27 novembre 2009
S. Passoni, M. Mazzà, G. Zanardi, S. Basilico, R. Sterzi, G. Bottini, “Gestione del
caregiver burden: un approccio integrato in un’UVA ospedaliera”, abstract book del
III° Convegno “Il contributo delle Unità di Valutazione Alzheimer (UVA)
nell’assistenza dei pazienti con Demenza”. Roma (Istituto Superiore di Sanità), 26
ottobre 2009
S. Passoni, G. Bottini, “Confabulation as revealed by the Rey-Osterrieth Complex
Figure test”, abstract book del XIIth ITINAD (Italian Interdisciplinary Network on
Alzheimer Disease) Annual Meeting. Milano, 9 gennaio 2009
S. Panzeri, A. Mazzola, E. Miele, M. Torlasco, S. Basilico, S. Passoni, G. Zanardi, G.
Bottini, “Malattia di Alzheimer: caregiving e aspetti multidimensionali del burden”,
abstract book del Xth ITINAD (Italian Interdisciplinary Network on Alzheimer
Disease) Annual Meeting. Roma, 8-10 giugno 2006
S. Passoni, M. Berlingeri, G. Zanardi, E. Paulesu, G. Bottini, “Single letters reading
impairment: A case of visual dyslexia in dementia?”, abstract book del IXth ITINAD
(Italian Interdisciplinary Network on Alzheimer Disease) Annual Meeting. Sorrento,
26-28 maggio 2005
G. Zanardi, S. Basilico, A. Mazzola, S. Passoni, G. Pesenti, S. Panzeri, M. Gandola, G.
Bottini, “What MCI is? Debating the nosological issue”, abstract book del IXth
ITINAD (Italian Interdisciplinary Network on Alzheimer Disease) Annual Meeting.
Sorrento, 26-28 maggio 2005
S. Passoni, A. Mazzola, S. Panzeri, S. Basilico, G. Pesenti, S. Loffredo, G. Zanardi,
C.A.DeFanti, R. Sterzi, G. Bottini, “Good and bad responders AD patients to Ach
inhibitors: is there any significant neuropsychological difference?”, abstract book del
VIIIth ITINAD (Italian Interdisciplinary Network on Alzheimer Disease) Annual
Meeting. Sorrento 3-5 giugno 2004
G. Bottini, S. Loffredo, M. Gandola, D. Leoncini, L. Anelli, S. Passoni, S. Rigoni, I.
Santilli, R Sterzi, “Cognitive rehabilitation of stroke in very acute phase. Preliminary
result”, abstract book Stroke 2004 - Conferenza Nazionale sull’Ictus Cerebrale.
Firenze, Centro Congressi, 7-9 Marzo 2004
A. Mazzola, S. Basilico, S. Passoni, N. Colombo, E. Ferrante, G. Bottini, Cognitive
impairment in choreoacanthocytosis. A single case study, abstract book del VIIth
ITINAD (Italian Interdisciplinary Network on Alzheimer Disease) Annual Meeting.
Sorrento 22-24 maggio 2003
Autorizzo il trattamento dei miei dati ai sensi della legge 675/96.

Source: http://visiteprivate.ospedaleniguarda.it/uploads/default/doctors/PASSONI_CV.pdf

inresa-pharma.fr

RÉSUMÉ DES CARACTÉRISTIQUES DU PRODUIT DÉNOMINATION DU MÉDICAMENT Chlorure de méthylthioninium Proveblue 5 mg/ml solution injectable 2. COMPOSITION QUALITATIVE ET QUANTITATIVE Chaque ml de solution contient 5 mg de chlorure de méthylthioninium. Chaque ampoule de 10 ml contient 50 mg de chlorure de méthylthioninium. Pour la liste complète des excipients, voir rubrique 6.

X:\november.pdf

(This is Part II of a five-part series de- sewer lines in rural areas, to providing tailing the contributions of South Carolina’s Councils of Governments to the State’s economy and quality of life.) A Partnership of the People have forged fruitful local, regional and ated entities. Throughout the state, a to-ing the strategies identified in a strate-main

Copyright © 2010-2014 Pharmacy Drugs Pdf