Pharmacie française en ligne: Acheter des antibiotiques sans ordonnance en ligne prix bas et Livraison rapide.

Pdf_bdo

A POLITICA
A T T U A L I T À
• Z A I A A N N U N C I A I L R I T I R O D I 2 0 0 . 0 0 0 F O R M E Primi interventi concreti
contro la crisi di Parmigiano e Padano
Per quanto riguarda la promozione all’este- ro il Ministero agirà, «speriamo di concerto con le Regioni», attraverso BuonItalia, ma senza interventi a pioggia: «All’estero non andremo in ordine sparso» ha sottolinea- Su quest’ultimo punto, il ministro ha in- sistito precisando che «in futuro l’interven- to del Mipaaf potrà venire esclusivamente se Grana Padano e Parmigiano-Reggiano saran-no in grado di proporre un’unica strategia coordinata di promozione nel mercato inter- no ed estero. Da questo presupposto si potrà partire per un serio progetto di interprofes- sione, che leghi la fi liera del Grana e quella del Parmigiano, vera spina dorsale della fi -liera lattiero-casearia italiana».
Finalmente una buona notizia per i
produttori di Parmigiano-Reggiano e Grana Padano, i due «grandi» in cri- Consorzi soddisfatti
si del settore caseario italiano: martedì 14 ot-tobre il ministro delle politiche agricole Luca I Consorzi di tutela chiedono di poter
L’invito del ministro a elaborare strategie Zaia, in visita a Parma, ha annunciato il riti- programmare la produzione
unitarie, anche se ovviamente i problemi dei ro dal mercato, attraverso Agea, di 100.000 due formaggi non sono identici, è stato molto forme di Parmigiano e altrettante di Padano, la collaborazione della gdo per rilanciare il chiaro. Un primo segnale in questa direzione, che saranno destinate ad aiuti alimentari per consumo di Parmigiano-Reggiano è un pas- se pur banale, c’è stato: i Consorzi del Parmi- gli indigenti, utilizzando a questo scopo 50 so ineludibile». giano-Reggiano e quello del Grana Padano milioni di euro di fondi comunitari, secondo Il tavolo di lavoro con la gdo, ha detto Zaia, hanno infatti emesso un comunicato stampa quanto previsto dalla normativa europea.
«punterà a soppiantare le promozioni che congiunto nel quale esprimono soddisfazione Le forme verranno acquistate a prezzi di utilizzano il Parmigiano-Reggiano come per gli impegni presi da Zaia. mercato e saranno poi distribuite agli indi- prodotto “civetta”, deprimendo così il va- Il ritiro dal mercato di parte della produ- genti, sempre a prezzi di mercato, attraverso lore di un prodotto di eccellenza e di gran- zione era infatti la prima richiesta avanzata il canale delle onlus e delle associazioni di de qualità». dai produttori al Governo (e i due consorzi A questo riguardo, il ministro non ha man- L’INIZIATIVA PARTE DA REGGIO EMILIA
cato di rivendicare i suoi meriti: «Non abbia-mo aspettato la richiesta dello stato di crisi Le latterie sociali si mobilitano
partita dall’Emilia-Romagna. Sul problema c’eravamo, ci siamo e ci saremo: oggi possia-mo dare risposte perché in sede europea mi sotto del quale le strutture di trasforma- sono battuto per avere 129 milioni di aiuti contro i 66 dell’anno precedente».
ogni caseifi cio è una repubblica a sé?». La dotto: una misura diffi cile, impegnativa Promozione all’estero
lia e a Castelnovo ne’ Monti le assemblee riamente dalla lunga crisi, ma la prima in e dialogo con la gdo
delle latterie sociali di Confcooprative, grado di arrestare quella continua erosione delle quotazioni che da dieci mesi non co- nosce soste e il cui perdurare sancirebbe La risposta è stata chiara: «O ci aiutiamo la fi ne del sistema lattiero-caseario legato to gli altri due punti della strategia di rilan- da soli o l’aiuto di altri soggetti non baste- cio: «Creeremo un tavolo con la gdo, che sa- rà». Il primo versante di azione è quello dei rà coordinato dal Mipaaf, e infi ne, proprio prezzi. È necessario partire al più presto – è chiede una forte unità; una cosa che già a livello della grande distribuzione organiz- stato detto nel corso delle assemblee – con la defi nizione di un prezzo minimo al di mozione internazionale. Del resto, chiedere L’Informatore Agrario • 39/2008
A T T U A L I T À
P O L I T I C A
Per la campagna 2007-2008 l’Italia dovrà pagare oltre 160 milioni di euro
Multe latte: confermata l’ennesima stangata
ma e 3.400 meno dell’Austria, che però per il superamento delle quote latte, ri- L’Italia ha confermato la sua posizione a ha consegnato quantità quattro volte in- spetto a quanto pubblicato su L’Informa- metà classifi ca tra i produttori europei in tore Agrario n. 33/2008: per la campagna materia di tenore di grassi nel latte: 36,74 Il problema dell’evidente squilibrio ita- 2007-08, secondo i calcoli provvisori della grammi per litro, rispetto a una media co- liano tornerà sul tavolo dei ministri il 19 Commissione europea, basati sulle dichia- novembre, nella prospettiva di un aumento razioni dei singoli Paesi membri, i prelevi marca (42,8) e Olanda (43,8), e minimi a graduale delle quote, fi no alla loro aboli- zione defi nitiva nell’aprile del 2015.
totale a 338,7 milioni di euro, il 53% in L’uffi cializzazione della multa, se pur più rispetto all’annata precedente, quando 50.000 produttori, l’Italia ne annovera si arrivò a una multa complessiva di 221 milioni. La quota complessiva di consegne ministro delle politiche agricole Luca Zaia, avrebbe dovuto essere di 139,6 milioni di secondo il quale «i dati diff usi dalla Com- tonnellate, suddivisa in oltre 1 milione di quote individuali, più 3,4 milioni di ven- costante e immotivata penalizzazione che il nostro Paese ha fi no a oggi subito ingiu- L’Italia si è confermata il «campione» Zaia sottolinea poi che alcuni Paesi han- peramento di 577.240 t, pari al 5,7% della no sforato la quota pur producendo molto quota assegnata, in leggero calo rispetto più del proprio fabbisogno interno: l’Ir- all’annata precedente, il che implica un elievo (milioni di eur 40
landa ha prodotto il 95% in più rispetto ai prelievo di ben 160,6 milioni di euro, sui 11,1 1,1 0,5
suoi consumi, l’Olanda è a +75% , la Ger- 338 milioni per l’insieme dell’Unione Eu- «Questo è inaccettabile, dice Zaia. Con- Per contro, per le vendite dirette ammis- tinueremo, in vista dell’health check della sibili (302.200 t) l’Italia è marginalmente quota, che non ci ripagherà di ciò che ab- Altri 6 Paesi saranno soggetti al prelievo: Chi pagherà le multe latte
biamo perso e non restituirà ai produttori per la campagna 2007-2008
Germania (101,7 milioni di euro), Olanda ciò che hanno pagato fi no a oggi, ma ser- (39,5 milioni), Austria (23,5 milioni), Ir- L’Italia dovrà accollarsi il 47%
virà a guardare al futuro e all’Europa con landa (11,1 milioni), Cipro (1,5 milioni) e della multa totale.
si sono impegnati a integrare il volume di era reso protagonista di una polemica a di-prodotto che verrà ritirato con una loro do- stanza con Zaia: l’assessore aveva sottolineato nazione gratuita), così come erano conside- con rammarico l’assenza del ministro all’in- rate prioritarie l’istituzione di un confron- contro di mercoledì 8 a Roma, provocando la to con la grande distribuzione e il sostegno vivace replica di Zaia stesso. all’export.
In questa occasione, invece, Rabboni ha giu- Resta ancora in discussione un’altra delle dicato positivo l’incontro, sottolineando che richieste dei produttori, forse la più impor- «il ministro Zaia ha confermato l’impegno del tante per evitare il ripetersi di crisi come l’at- Governo ad accogliere alcune delle proposte tuale, e cioè la possibilità per i Consorzi di avanzate dalla Regione Emilia-Romagna e ad tutela di regolare la produzione dei soci, cosa attivarsi di conseguenza. È un risultato per noi per la quale servirebbe il beneplacito dell’An- importante. La Regione a sua volta farà la sua titrust, alla quale si chiede una sospensione parte: stiamo valutando un provvedimento – di 3 anni dell’attuale disciplina.
ha spiegato Rabboni – per fi nanziare l’abbat- timento dei tassi di interesse per linee di cre- zione, ma è evidente che si tratta di un argo- dito agevolato a favore di aziende e di alleva- menti e per sostenere con le risorse pubbliche del Piano di sviluppo rurale le aggregazioni La Regione farà la sua parte produttive e commerciali».
È sperabile che, ferma restando la diversa A Parma era presente anche l’assessore re- collocazione politica dei personaggi, la crisi gionale all’agricoltura dell’Emilia-Romagna, dei due grandi formaggi italiani non venga Tiberio Rabboni, che nei giorni precedenti si «buttata in politica». 39/2008 • L’Informatore Agrario

Source: http://www.informatoreagrario.eu/ita/Riviste/Infoagri/08IA39/interventi-crisi-parmigiano-padano.pdf

Long-term cognitive profile and incidence of dementia after stn-dbs in parkinson's disease

Movement Disorders Vol. 22, No. 7, 2007, pp. 974-981© 2007 Movement Disorder SocietyLong-Term Cognitive Profile and Incidence of Dementia AfterSelma Aybek, MD,1 Aline Gronchi-Perrin,1 Alexandre Berney, MD,2 Sabina Catalano Chiuve´,3Jean-Guy Villemure, MD,4 Pierre R. Burkhard, MD,3 and Franc¸ois J.G.Vingerhoets, MD1* 1Service de Neurologie, CHUV, Lausanne, Switzerland2Service de Psychiatri

Experimental and clinical results with avemar (a dried extract from fermented wheat germ) in animal cancer models and in cancer patients

Experimental and clinical results with Avemar (a dried extract from fermented weath germ) in animal cancermodels and in cancer patientsMICHELE NICHELATTI, M.D., MÁTÉ HIDVÉGI, M.D. Avemar Research Group, Limbiate (MI), Italy and Biromedicina Co., BudapestINTRODUCTION Relationships between food and health todayand some nonnutrient substances like echinacea, saw palmetto,must be studied by tak

Copyright © 2010-2014 Pharmacy Drugs Pdf